“Il mio lavoro è troppo stressante!”. “Faccio il lavoro più faticoso del mondo!”. Quante volte ci hai sentito queste frasi? Quante persone intorno a te si lamentano del proprio lavoro perché ritenuto troppo faticoso o troppo carico di responsabilità? Ti sei mai chiesto quali sono i lavori più stressanti al mondo? Continua a leggere per scoprire la classifica e quali sono i principali motivi di stress.

Classifica dei lavori più stressanti

Direttamente dal sito di ricerche americano CarrerCast, è emerso che i lavori più stressanti sono accomunati da fattori simili: lontananza da amici e famiglia; condizioni ambientali difficili; pericolo sul luogo di lavoro; responsabilità pubblica; stipendio basso; rapidità dei processi decisionali. Ma quali sono i lavori più stressanti al mondo, nello specifico? Scopri la classifica di seguito!

I 10 lavori più stressanti al mondo

Militare: continuamente sottoposto a condizioni di lavoro pericolose e lontano dai propri cari.

Pompiere: un lavoro senza dubbio stressante a causa degli ambienti pericolosi. Molti di loro, infatti, accusano stress acuto e stress post-traumatico.

Pilota aereo: il carico di responsabilità è enorme, basti pensare alle centinaia e centinai di viaggiatori che ogni giorno si affidano alla loro professionalità.

Scorrendo la classifica si trovano inoltre: agente di polizia, organizzatore di eventi, giornalista-reporter, manager aziendale e conduttore televisivo o radiofonico. Agli ultimi due posti nella classifica, ma non per questo ritenuti i lavori meno stressanti, troviamo: tassista responsabile delle relazioni pubbliche. Quest’ultimo è quotidianamente esposto a problemi improvvisi, ragion per cui il livello di attenzione deve essere costantemente elevato. Per il tassista, invece, il motivo di stress è legato alla pericolosità in macchina: il numero di incidenti di strada è sempre maggiore, per non parlare degli omicidi e di episodi di violenza di cui spesso sono vittime.

Esistono rimedi per lo stress a lavoro?

Premesso che un po’ di stress a lavoro è in alcuni casi inevitabile, è possibile però contenere il livello, per evitare che lo stress incida sulla salute dei collaboratori. Un ottimo rimedio, ad esempio, è concedersi delle pause rilassanti. Durante il break, oltre a mangiare un boccone al volo è possibile ottenere un massaggio rilassante. Molte aziende hanno già preso familiarità con il concetto di office-massage e sembra che i lavoratori stiano reagendo positivamente, diventando più efficienti e mantenendo costante il livello di concentrazione.

 

 Richiedi informazioni

Scritto da:
Giulia Merenda