Power nap, letteralmente “il sonnellino che dà la carica”, è un pisolino di breve durata che va dai 10 minuti ai 30 minuti al massimo. Ne hai mai sentito parlare? In questo articolo ne approfondiamo il significato, provando a offrire una panoramica sull’importanza di questa pratica, sui vantaggi e gli svantaggi e sulle condizioni ideali che lo rendono efficace.

Importanza del power nap

Esiste un vero e proprio codice da seguire per permettere che il power nap faccia il giusto effetto. Innanzitutto si tratta di un breve pisolino che non sostituisce assolutamente il riposo notturno. Va effettuato nell’arco della giornata soprattutto quando avvertiamo un forte senso di stanchezza o sonnolenza. Insomma, dopo tante ore di concentrazione serve una pausa, un power nap! È importante, ed è molto utilizzato, poiché permette di riacquistare la grinta e l’energia grazie a pochi minuti di pausa.

Come fare il power nap

La durata è fondamentale: non più di 30 minuti! Oltre tale durata il nostro corpo potrebbe entrare nella terza fase del sonno, ovvero quella più profonda e il risveglio sarà con effetto zombie. 

Ecco 3 regole da seguire per un pisolino energizzante:

Trova un posto comodo per schiacciare un pisolino, quindi spegni la luce e assicurati che telefono e pc non ti disturbino.

Trova la giusta temperatura: né troppo caldo né troppo freddo. Anche della buona musica potrebbe essere una buona alleata.

Assumi della caffeina prima del power nap. Potrà sembrare contraddittorio ma è tutto vero! La caffeina non ha effetto immediato, anche se molti potrebbero sostenere il contrario. Essa deve percorrere il tratto gastrointestinale, quindi può impiegare anche 45 minuti per essere assorbita dal corpo, per cui se il nostro power nap durerà al massimo 30 minuti secondo le tempistiche, dovremmo avere un risveglio effetto Hulk! 

Perché è importante?

Il power nap è importante per diversi motivi, vediamone alcuni di seguito.
– Permette al cervello di lavorare al meglio, migliorando la produttività.
– Migliora concentrazione e attenzione.
– Per chi studia, aiuta alla memoria.
– Ha un effetto positivo sull’umore poiché diminuisce stanchezza e fatica, riducendo i livelli di stress quindi cuore, pressione arteriosa e gestione del peso ti ringrazieranno!

 

Il power nap è un concetto che sta avendo sempre più rilevanza: molte aziende si sono rese conto che i lavoratori sono più efficienti durante la giornata se nell’orario lavorativo è prevista una vera pausa. Infatti, secondo un sondaggio condotto dalla National Sleep Foundation, circa il 30% dei lavoratori statunitensi ha la possibilità di dormire durante le ore di lavoro. Questi lavoratori fanno parte delle aziende che rendono di più… sarà una coincidenza?
In Italia il concetto di “riposare al lavoro” ha degli sviluppi molto lenti, però alcune aziende si stanno avvicinando a questa realtà introducendo degli office massage. L’office massage consiste in un massaggio su sedia di 15 minuti, effettuato da vestiti. Il lavoratore quindi potrebbe concedersi il proprio relax rimanendo in ufficio e ottimizzando al meglio il suo lavoro.

 

 Video-corso gestione del sonno

Scritto da:
Giulia Merenda