ShapeMe propone un nuovo appuntamento dedicato a chi non ha avuto la possibilità di partecipare al workshop “Welfare Aziendale – Persone Felici e in Salute per Aziende Produttive” organizzato dalla ShapeMe il 5 Aprile. Questa rubrica permetterà loro, e a tutti coloro che sono interessati ai vantaggi offerti dal Welfare aziendale, di avere una panoramica riassuntiva sui principali argomenti trattati e un riepilogo sui vari interventi. Ad aprire il Workshop del 5 Aprile 2017, presso le Serre dei Giardini Margherita, è stato Matteo Bonicelli della Vite, CEO e fondatore di ShapeMe.

L’intervento è partito da una cifra: 90.000. Un numero che indica le ore che mediamente una persona, nel corso della sua vita, dedica all’attività lavorativa, sottolineando come questo generi per il 76% dei dipendenti malessere fisico e lamentele di mancato benessere, per il 38% un eccessivo carico di stress e come una persona su quattro risulti demotivata o priva di attaccamento all’azienda in cui lavora o rispetto a ciò che l’azienda realizza.

L’intervento ha sottolineato come cattivo benessere e cattiva salute dei dipendenti generino un circolo vizioso che lede non solo il dipendente ma la stessa azienda. Perché il malessere di un dipendente causa in lui mancanza di motivazione, che di conseguenza non gli permette di performare bene, il che a sua volta non lo renderà mai una persona soddisfatta o felice.

Ed è proprio su queste percentuali e su questa mancanza di empatia che le aziende hanno nei confronti del dipendente,che ShapeMe si è fondata e ha edificato il proprio inizio. ShapeMe ha riconosciuto il problema, lo ha valutato risolvibile, e lo ha trasformato in un’opportunità.

ShapeMe, offre l’opportunità di trasformare il circolo vizioso a cui le aziende sono abituate in uno virtuoso, proponendosi come strumento per il cambiamento e per la collocazione delle persone al centro dell’impresa. Dalle parole di Matteo Bonicelli della Vite si evince come il Welfare Aziendale sia una strategia che consente di generare nei dipendenti motivazione, capacità di raggiungere un obiettivo, soddisfazione ed energia che comporta beneficio a tutti, dal singolo individuo alla società.

Le parole del fondatore di ShapeMe hanno inoltre indicato come, concretamente, il prendersi cura delle persone con attività di Welfare Aziendale produca un ritorno economico per l’azienda tre volte superiore a quello che ha investito, poiché da un lato si risparmia sui costi di servizio offerti ai dipendenti e dall’altro vi è un aumento di produttività. L’adozione di tecniche di Welfare Aziendale e la persona al centro sono quindi qualcosa che consente di ottenere risultati concreti.

Ed è proprio perché ShapeMe crede in questi valori che l’incontro “Welfare Aziendale – Persone Felici e in Salute per Aziende Produttive” è stato creato. La dimostrazione che rende concreta la visione della start up sono i tre servizi offerti,mirati a ottenere il benessere delle persone.

ShapeMe at Work”. Attraverso la selezione dei migliori massoterapisti che lavorano all’interno del marketplace ShapeMe.it, è stata costruita un’offerta anche per le aziende, non solo per i privati. Massaggi su sedia direttamente in azienda grazie ai quali in soli 15 minuti il lavoratore può sentirsi rilassato e ricaricato di energie, operando il massaggio su quelle aree che più soffrono a causa dello stile di vita sedentario. Offerta che ha permesso a ShapeMe, in poco tempo, di acquisire clienti molto interessanti, con diverse caratteristiche, sia rispetto al mercato in cui operano, sia rispetto alla loro natura.

“CheckMe”.  Rappresenta un servizio di Check up per il benessere dei dipendenti. Consiste in tre check up, di soli 20 minuti complessivi, che consente, al Responsabile risorse umane di avere una fotografia di quello che è lo stato di benessere all’interno dell’azienda, e alla singola persona di avere un’analisi dettagliata e strutturata di quelli che sono i propri problemi, ma soprattutto di quelle che sono le soluzioni in termini di stile di vita, di comportamenti, che gli consentono di migliorare la propria condizione.

“TrailMe”. Racconta una nuova esperienza di running outdoor per la persona, la quale viene seguita da personal trainer qualificati. Un servizio che permette al dipendente di uscire fuori dall’azienda, di venire in contatto con la natura, in città e fuori città. I trainer professionisti si occupano di informare le persone su come correre, consigliarli i materiali idonei, motivarli, seguirli e fare in modo che si cerchino oltre i vantaggi che derivano dall’attività fisica anche i vantaggi dell’essere in mezzo alla natura ed essere un gruppo di lavoro unito.

 

Scritto da:
Francesca Petrachi
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!