La cosa peggiore che si possa fare alla propria salute è quello di non fare nulla.

Lo stile di vita sedentario risulta essere uno dei peggiori mali della nostra epoca, eppure è imprescindibile. Che sia scrivania o divano poco importa. La nostra routine quotidiana è scandita da numerose ore passate seduti e da sempre meno tempo dedicato al benessere psicofisico.

Banalmente si tende a pensare che le conseguenze di una vita poco movimentata siano solo mal di schiena e obesità. Secondo numerosi studi, invece, la sedentarietà nuoce gravemente alla salute. Non solo fa ingrassare: gli effetti causati sono ben maggiori e sconcertanti.

  • Cancro: la vita sedentaria aumenta esponenzialmente il rischio di diversi tipi di tumore, tra cui quello al colon, ai polmoni e dell’endometrio. Tale minaccia è amplificata se, durante quei pochi momenti di tempo libero a disposizione, ci si abbandona davanti alla TV insieme a cibi spazzatura e bevande zuccherate.
  • Calo dell’umore: i ricercatori australiani hanno confermato la maggiore probabilità di sentirsi nervosi, irrequieti, esasperati e stanchi dopo circa 6 ore di lavoro stando seduti. La tecnologia non sembra aiutare a tal proposito. L’utilizzo di dispositivi elettronici aumenterebbe l’ansia, ciò di cui non si ha bisogno dopo una giornata stressante. Sentirsi giù conducendo uno stile di vita statico è inevitabile.
  • Disfunzioni sessuali: la scarsa attività fisica influisce negativamente sui rapporti di coppia, sia per gli uomini (disfunzione erettile) che per le donne (calo della libido). Il consiglio è quello di condurre il più possibile un’alimentazione sana, praticare sport e ritagliarsi piccoli momenti di relax.
  • Insonnia e sonnolenza diurna: hai presente quando rientri a casa piacevolmente stanco dopo qualche ora di ginnastica? Questo avviene perché il movimento influisce sulla salute mentale e fisica, e non solo. Esso migliora la qualità del sonno, diminuendo le probabilità di risvegli durante la notte e di sonnolenza durante il giorno. Ciò diviene impossibile se si passa gran parte della giornata seduti su una sedia. Riposare bene è una priorità determinante per le nostre capacità cognitive, per il nostro lavoro e per il nostro stato d’animo.
  • Scarsa memoria: secondo alcuni studi, aggiungere una camminata veloce alla propria routine mantiene la mente giovane. Essere sedentari implica grosse difficoltà di concentrazione e di memorizzazione, inducendo il proprio cervello ad un invecchiamento precoce e al rischio di demenza in età avanzata, soprattutto se si è geneticamente predisposti.

 

Il problema delle sedentarietà può essere facilmente risolto prendendo consapevolezza di sé e ritenendo prioritario stare bene, per vivere al meglio.

Quindi perché non fare una passeggiata con questo piacevole clima autunnale e non concedersi un momento di relax con uno dei nostri massaggi direttamente a casa?

ShapeMe si impegna per offrirti un servizio professionale che possa assicurare benefici e momenti di benessere personale. Visita il nostro sito per info e prenotazioni.

Per approfondire l’argomento della sedentarietà, leggi i nostri suggerimenti per evitare il mal di schiena così da combattere le cattive abitudini adottate in ufficio, oppure partecipa ai nostri workshops e seminari aziendali sulla postura.
Il benessere ora è dove vuoi!

 

Scritto da:
Silvia Precone
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!