Ben ritrovati per questo quinto appuntamento con la rubrica “Welfare WorldWide”, dove vi proponiamo gli articoli internazionali più interessanti a tema Welfare Aziendale e Benessere Organizzativo. Questa settimana abbiamo tradotto un articolo che parla dei benefici dei massaggi su sedia sul luogo di lavoro, che è proprio una delle nostre attività di punta. 

(originariamente apparso su integrativehealthcare.org il 21/07/2011, scritto da Nicole Cutler, tradotto da Federico Schippa per blog.Shapeme.it)

Quasi tutte le persone che decidono di entrare nel campo della massoterapia sono mosse dalla passione di aiutare gli altri a raggiungere il benessere. Tanto più viene dimostrata dalla comunità scientifica la relazione tra stress e diminuzione del benessere, tanto più aumenta l’importanza dei massaggi nel ridurre lo stress. I terapeuti più impegnati nel portare le persone alla salute possono realizzare il proprio scopo portando le loro attività direttamente sul luogo che maggiormente causa stress: il posto di lavoro.

Stress e depressione

Mentre le ripercussioni dello stress lavorativo possono manifestarsi sotto diverse forme, la degenerazione in depressione è stata documentata solo recentemente. Secondo uno studio dell’Università di Rochester, lo stress lavorativo e la mancanza di supporto sociale sono associati ad un numero elevato di casi di depressione.

Pubblicato nell’edizione dell’American Journal of Public Health di novembre 2007, il capo autore Emma Robertson Blackmore afferma “la depressione sul luogo di lavoro è uno dei maggiori problemi della sanità pubblica, che richiede soccorso immediato ma ciò nonostante rimane poco riconosciuto e poco trattato”. Comunque, i datori di lavoro possono intervenire positivamente sulla salute dei propri dipendenti attraverso un percorso che li aiuti a diminuire lo stress.

Massoterapia

I massoterapeuti interessati ad allargare la propria clientela hanno una montagna di prove per supportare la propria campagna. La depressione, oltre ad essere la seconda maggiore causa di disabilità in tutto il mondo, è anche uno dei fattori che fa crollare la produttività degli impiegati, aumentando l’incidenza di assenteismo e pensionamenti prematuri. E’ stato riscontrato che i massaggi riducono gli indicatori fisiologici dello stress e della depressione, pertanto le compagnie che reclutano dei professionisti per curare la salute dei dipendenti avranno degli evidenti vantaggi, come studiato e dimostrato (tra i tanti altri) dalle seguenti ricerche:

  • Uno studio condotto dal Touch Research Institutes dell’Università di Medicina della Florida, ha dimostrato che un massaggio riduce sia l’ansia e la depressione, sia il dolore a gambe e schiena, soprattutto nelle donne in stato di gravidanza;
  • Un altro studio, questa volta condotto all’Università Duquesne di Infermieristica della Pennsylvania, ha scoperto che un massaggio di appena venti minuti aumenta il buonumore e diminuisce lo stress nei partner dei pazienti affetti da cancro.

Il luogo di lavoro

Mediamente, quasi la metà delle ore passate svegli le spendiamo al lavoro. Siccome separare ciò che facciamo da come ci sentiamo è ovviamente oltre alle capacità umane, situazioni di stress prolungato a lavoro solitamente si ripercuotono su di noi attraverso disagi fisici o emotivi. Tra i fatti che evidenziano la relazione tra lavoro e stress abbiamo:

  • Secondo l’American Institute of Stress, lo stress lavorativo costa agli Stati Uniti oltre 300 miliardi di dollari annui, che principalmente vanno a finire in assistenza sanitaria, programmi di aiuto ai dipendenti e assenze per malattia pagate.
  • In accordo con uno studio del LLuminari® Landmark è stato provato che il 20% di tutti i lavoratori sono a rischio di problemi di salute dovuti allo stress. Sempre questo studio ha anche dimostrato che il 10% dei lavoratori sono cosi stanchi alla fine della giornata lavorativa che non riescono nemmeno a godersi il tempo libero. Infine, sempre all’interno dello stesso studio viene riportato che per un lavoratore ogni cinque il lavoro interferisce con le proprie responsabilità familiari e non gli consente di passare sufficiente tempo in famiglia.

Massaggi nell’ambiente lavorativo

I massaggi su sedia sono la maniera ideale di introdurre i massaggi nell’ambiente lavorativo. Siccome può essere effettuato in uno spazio ridotto senza la necessità di eccessiva privacy raramente pone dei problemi logistici, inoltre può essere programmato in una pausa di 15-30 minuti al massimo.

Già nel 1996 si svolgevano studi su questo argomento e in particolare uno pubblicato sull’International Journal of Neuroscience aveva riportato come i massaggi su sedia fossero un sollievo per lo stress, la depressione e l’ansia.

Istituire un programma che preveda massaggi su sedia sarebbe la dimostrazione della abnegazione del capo verso la salute e il benessere dei dipendenti della compagnia. I benefici dell’attività fisica svolta sul luogo di lavoro includono una riduzione della rotazione del personale causata dallo stress, meno assenteismo, buonumore più diffuso, dipendenti più inclini alla collaborazione ed infine una notevole contrazione nei costi dell’assistenza sanitaria.

I terapeuti possono aiutare i propri clienti a realizzare il loro potenziale per il benessere, sia che la terapia avvenga nello studio del professionista dopo l’orario di lavoro o nell’ufficio del povero lavoratore stressato durante la pausa pranzo. Portare i massaggi su sedia all’interno di una compagnia permette all’operatore di avere un impatto su un numero maggiore di lavoratori stressati in un periodo di tempo più breve. Questi operatori che forniscono i loro servizi negli affollati uffici di aziende sono fortunati perché hanno la possibilità di operare proprio laddove vi è maggior necessità di un sollievo dallo stress. E’ proprio lì che si può fare la differenza.

Ora che hai letto dei benefici del massaggio in ufficio, non vorresti portarlo nella tua azienda? ShapeMe ti offre la possibilità di provare l’Office Massage in maniera facile e rapida. Scopri come.

Scritto da:
Federico Schippa
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!