Gli squat non sono roba da femminucce!

Il nostro Trainer Lorenzo Mosca è qui per spiegarci in dettaglio i vantaggi di quest’esercizio per i crossfitter e per chi pratica sport da combattimento quali Muay Thai e Kickboxing.

Mi sono resa conto leggendo un recente articolo di Lorenzo che lo squat è il movimento naturale con cui l’uomo si accovaccia verso il suolo avvicinandosi al terreno, appoggiandosi a un supporto o meno, rimanendo con i due soli arti inferiori a contatto con il terreno.

In una parola, si tratta di sedersi: uno dei movimenti base per l’uomo, la cui perdita lo rende un soggetto “non autonomo”. Dal punto di vista biomeccanico, è inoltre il movimento con cui si ottiene la massima flessione dell’anca, l’articolazione più potente del corpo umano.

Entrando in dettaglio… ecco i benefici fondamentali dello squat, lascio la parola a Lorenzo!

  • Lo squat ci mantiene in salute. Essendo un movimento naturale del corpo, nella sua esecuzione corretta, non solo non crea problemi, ma porta benefici. Avete mai visto con quanta disarmante naturalezza ogni bambino si siede in squat? Il corpo umano, nei suoi aspetti più istintivi, non può essere stato progettato per compiere azioni dannose?
  • Lo squat migliora la mobilità articolare. Basta guardare gli atleti di sollevamento pesi: durante lo squat il bacino si avvicina talmente al terreno quasi da toccarlo. Cos’è questo se non una notevole mobilità articolare dell’anca? Maggiore è la mobilità articolare, maggiore sarà l’angolo di flessione delle articolazioni, maggiore sarà la carica contrattile dei muscoli e maggiore sarà la forza e la potenza sviluppata.
  • Lo squat potenzia il core (nucleo). Crossfitter, pensate a come debba essere impegnato il nucleo del vostro corpo per mantenere il carico sopra la linea mediana del corpo e non ripiegarsi su stesso sotto il peso del bilanciere e capirete come il centro del corpo sia sottoposto a notevoli stimoli, non raggiungibili con i crunch!
  • Lo squat crea potenza mostruosa “sopra”. Combattenti, se pensate che per avere un pugno più potente dovete fare “bicipiti e tricipiti”, state sbagliando di grosso! Nel corpo umano la maggiore forza si crea e si trasferisce sempre dal centro e dalle estremità, dal nucleo agli arti. Per questa ragione, più è rapida ed esplosiva l’estensione e la rotazione della vostra anca, più corretta sarà la vostra coordinazione intermuscolare nel trasferimento di forza dal centro agli arti superiori, maggiore sarà il grado di energia che creerete a trasferirete!
  • Lo squat dona la stessa tremenda potenza “sotto”! Così come la forza parte dal centro e si trasferisce agli arti superiori, la stessa cosa in misura ancora maggiore avviene agli arti inferiori, che hanno muscolatura più grande! Insomma, gli squat migliorano l’elevazione nei salti.
  • La reattività diventa fulminea. Eliminando dei blocchi articolari che la vita sedentaria ci “dona” e aumentando l’ escursione articolare dell’anca, aumenteranno i gradi di movimento di chi si allena, permettendogli di muovere il corpo su maggiori angoli mantenendo la stessa base di appoggio. Per i combattenti, questo vuol dire minore sovraccarico di articolazioni come il ginocchio e una capacità di schivata di gran lunga migliorata. Per i crossfitter, il vantaggio è evidente quando ci si trova costretti a evitare i kettlebell scagliati nella foga del WOD.
  • La corsa è più veloce. Combattenti, se proprio il vostro avversario dovesse risultare ancora troppo forte per voi, grazie allo squat sarete anche più veloci per seminarlo!

 

 

Scritto da:
Gianluca Dalmonte
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!