La miglior soluzione per cellulite e ritenzione idrica? Naturalmente il massaggio linfodrenante!

Il massaggio linfodrenante è una tipologia di trattamento nata come metodo terapeutico ed estetico, che si propone anche di potenziare le difese immunitarie dell’organismo.

Il massaggio linfodrenante è indicato per il riassorbimento degli edemi, per la regolazione del sistema neurovegetativo e per favorire la cicatrizzazione di ulcere e piaghe nei diabetici.

Anche analizzando etimologicamente la parola “linfodrenare” si deduce che:

  • linfa indica il fluido corporeo che circola all’interno dei vasi linfatici insieme con altre sostanze, come acqua, grassi, proteine…
  • drenare indica il portare verso l’esterno una raccolta di liquidi fisiologici indesiderati in stato di stagnazione

ORIGINE E PRATICA

La nascita del massaggio linfodrenante si ha intorno al 1930. Si deve al medico danese Emil Vodder.

Vodder notò tra i suoi pazienti che soffrivano d’infezioni croniche delle vie respiratorie i linfonodi molto ingrossati sul collo.

Sperimentando il massaggio notò risultati strabilianti. Arrivò a comprendere che se i linfonodi non sono in grado di purificare la linfa, questa si trova a ristagnare. Questa è la causa di diversi malesseri.

Il massaggio linfodrenante mira dunque a riattivare la circolazione della linfa per evitare accumuli d’impurità.

È molto utile nel trattamento del gonfiore localizzato che colpisce prevalentemente gli arti e che può essere provocato da disordini della circolazione sanguigna e linfatica, da traumi e da infiammazioni.

La pratica del massaggio linfodrenante si basa su pressioni circolari, lente e regolari sulla pelle, dalla clavicola alle gambe passando per la zona inguinale e la pancia. Di solito il massaggiatore insiste sulle zone in cui avviene il ristagno dei fluidi, in base alle esigenze desiderate.

BENEFICI

I benefici di questo massaggio sono molteplici. Dopo il massaggio linfodrenante, si prova una sensazione di benessere. Il corpo è interamente drenato e il senso di pesantezza scompare. È utile per contrastare inestetismi, cellulite, accumuli adiposi, pelle a buccia d’arancia poiché stimola il metabolismo e allevia fastidiosi gonfiori. Inoltre è un ottimo alleato per la riduzione dello stress. È funzionale anche per altri problemi come acne, allergie cutanee, ustioni, cicatrici e calvizie.

Lo hai già provato? Dacci un tuo parere!

Altrimenti cosa aspetti? Provalo, basta un click!

 

Scritto da:
Giancarlo Pergallini
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!