Tutto il giorno in ufficio, corpo e mente che iniziano a dare i primi segnali di cedimento. Lo stress da lavoro-correlato aumenta sempre di più? Allora provate il trattamento Shiatsu!

Il trattamento Shiatsu è una pratica sempre più diffusa per il benessere psico-fisico delle persone. Il suo scopo principale è il riequilibrio energetico. La peculiarità di questo trattamento è dovuto al suo approccio olistico, la teoria biologica secondo la quale l’organismo può essere considerato solo nella sua totalità e completezza e non come somma di parti distinte.

ZEN E SHIATSU

Il Professor Koji Sato, noto professore di psicologia in Giappone e studioso della cultura Zen, definisce lo Shiatsu come una sorta di Zen reciproco da persona a persona.

La cosa importante nella filosofia Zen è trovare un buon maestro. Nel trattamento il paziente è il buon maestro.

Sia nelle pratiche Zen che in quelle Shiatsu abbiamo a che fare con fenomeni non razionali, dei quali l’organismo vivo si rende conto in modo diretto.

Una nota importante del trattamento è la condizione soggettiva del paziente. Non si deve mai applicare lo stesso metodo, a meno che nei trattamenti precedenti si sia presentata la stessa condizione nel paziente.

Fautore di questa teoria Zen-Shiatsu è il professor Shizuto Masunaga. Laureatosi nel 1949 a Kyoto in Psicologia, contribuisce ad ampliare la prima visione del trattamento Shiatsu proposto da Namikoshi.

La teoria dello Zen Shiatsu è un insieme compatto. Diagnosi, teoria e trattamento sono inscindibili e si fondano sulla rete dei meridiani (reti dove passa l’energia interna) e sul movimento del Ch’I all’interno (energia interna).

Provare per credere!

PSICOLOGIA E SHIATSU

La pratica Shiatsu non intende curare il disturbo. Stimola l’energia interna in modo da riequilibrare il flusso rimuovendo il malessere in modo naturale con un processo di autoguarigione.

I benefici di natura psichica sono molteplici. In alcuni soggetti si riesce ad acquisire lucidità mentale o nei casi di persone insonni si riesce a prendere sonno con maggiore facilità. Ha importanti effetti terapeutici nei casi di sindromi ansiose e su quelle depressive. Contribuisce all’equilibrio emotivo dei pazienti che si sottopongono, che acquisiscono una maggior consapevolezza corporea.

Negli ultimi anni questa pratica ha avuto una rapida crescita, in particolare in Italia. Non è più da considerarsi come un espressione di una moda o di un gusto un po’ retrò per l’esotismo.

Come dice un vecchio proverbio Zen:

“Sii padrone della mente anziché essere padroneggiato dalla mente”.

Prova anche tu questo trattamento e raccontaci la tua esperienza!

 

Scritto da:
Giancarlo Pergallini
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!