Sapevi che la musica non è solo intrattenimento, ma è una vera e propria forma d’arte benefica? Chi, dopo una giornata stressante, non vorrebbe abbandonarsi sul divano, accendere lo stereo o afferrare le cuffiette, lasciandosi cullare dalla propria playlist preferita? Non è tempo perso: noi di ShapeMe abbiamo una buona notizia.

Secondo numerosi studi clinici e ricerche accademiche, ascoltare o fare musica previene e/o cura molti problemi di salute e può essere efficace quanto i farmaci ansiolitici. Vediamo insieme quali sono esattamente i benefici sul cervello e sull’intero organismo.

  • Migliora le funzioni del sistema immunitario
  • Riduce notevolmente i livelli di cortisolo, ormone dello stress
  • Aiuta nei legami sociali
  • Produce ossitocina, ormone della felicità
  • Può ridurre le crisi epilettiche
  • Incrementa la dopamina, ormone del piacere e dell’appagamento
  • Lenisce i dolori e favorisce la guarigione
  • Previene il declino cognitivo

Inoltre, secondo alcune meta-analisi delle scienze cognitive, la musica attiva diverse aree del cervello, soprattutto regioni che riguardano pianificazione, attenzione, memoria e movimento, indipendentemente dal genere musicale preferito. Altro effetto positivo riconosciuto alla musica è quello di migliorare le nostre capacità attentive. La mente umana ha la tendenza a focalizzarsi sulle preoccupazioni e sugli aspetti negativi della quotidianità e del lavoro: ascoltare musica per 15 minuti può aiutarci a ritornare al presente con positività.

A tal proposito, esiste anche  la musicoterapia, ovvero l’uso terapeutico della musica per pazienti con problemi psichici o neurologici, ma anche per animali e per piante. Ma qualcuno ti ha mai detto che la musica influisce positivamente sulla performance aziendale?

Secondo uno studio condotto dall’Università di Miami, la qualità del lavoro di chi ascolta musica in ufficio è maggiore, mentre il tempo impiegato è minore rispetto a chi lavora in silenzio. Ciò perché la musica affina la percezione e incide positivamente sull’umore. Essa può anche aiutare a combattere la chiusura nei confronti dell’ambiente lavorativo, incrementando l’empatia. L’ascolto di musica nel proprio ambiente lavorativo andrebbe incoraggiato: risultati soddisfacenti assicurati!

In definitiva, la musica rappresenta quindi un elemento essenziale per il proprio equilibrio psico-fisico. La ricerca della serenità e del benessere sono il focus dei nostri workshop e seminari a tema Mindfulness, Alimentazione e Postura. Informati e richiedili nella tua azienda: la salute dei dipendenti è un fattore fondamentale per il successo e la produttività.

 

Scritto da:
Silvia Precone
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!