Benvenuti al nuovo appuntamento con “ShapeMe Consiglia”, la rubrica settimanale targata ShapeMe. L’obiettivo? Condividere con voi i migliori articoli dal mondo del benessere personale e del relax, selezionati in esclusiva dal nostro team. Passiamo un terzo della nostra vita a dormire e il sonno rappresenta una chiave fondamentale per la nostra salute fisica e mentale. Ma è possibile assicurarsi un sonno sereno e ristoratore ogni notte? Alberto Guitròn, con un post uscito su Pick The Brain, ci spiega che basta seguire questi semplici ma preziosi consigli. E non dimenticare di concederti un massaggio per alleviare la tensione e sciogliere i muscoli, e per goderti un vero momento di relax.

L’importanza di un sonno ristoratore

Non è fantastico quando chiudi gli occhi e ti addormenti subito dopo aver appoggiato la testa sul cuscino? E a chi non piace avere un sonno senza interruzioni e svegliarsi la mattina fresco e pieno di energie? Passiamo circa un terzo della nostra vita a dormire, quindi una persona con un’aspettativa di vita di 75 anni, ne dedica 25 al sonno. Visto che è un’attività così importante e imprescindibile per ognuno di noi, non sarebbe meglio se la rendessimo anche piacevole?

Tuttavia, spiega Arianna Huffington (autrice del libro “La rivoluzione del sonno” e capo redattrice presso The Huffington Post) in un’intervista con Fast Company: “E’ curioso come molte persone rinuncino al sonno in nome della produttività, quando la nostra produttività viene ridotta drasticamente se non dormiamo con regolarità”. La realtà è che, per quanto ci sforziamo di minimizzare il tempo passato a dormire, la maggior parte di noi necessita di 8 ore consecutive di sonno per essere pienamente efficiente, e una nottata senza riposo può avere un impatto negativo sullo svolgimento della giornata seguente.

Per questo, voglio condividere con voi 5 consigli che io stesso ho trovato molto utili per avere un sonno ristoratore e sfruttare ogni minuto di riposo.

1. Non guardare programmi TV “intensi” prima di andare a letto

A molte persone piace guardare la TV per prepararsi al sonno. Se questo è anche il tuo caso, non pretendo di cambiare le tue abitudini, ma ti consiglio di fare attenzione al tipo di programma che guardi prima di andare a letto.

I fan dei film d’azione e delle serie di fantascienza non smetteranno certamente di guardarli solo per migliorare il sonno, ma ci sono dei semplici modi per ridurre l’agitazione e la tensione che creano. Fai una doccia prima di coricarti, guarda un programma leggero, leggi un libro, o trova una qualsiasi attività che ti sollevi dalle emozioni intense e liberi la tua mente.

2. Fai yoga o pratica la meditazione di sera

Se non sono i contenuti televisivi a tenerti sveglio, la vita di tutti i giorni è motivo sufficiente di stress. Il nostro impiego può influenzare non solo il nostro benessere mentale con pensieri assillanti riguardo ai nostri doveri, ma può anche incidere negativamente sul nostro corpo, causando tensioni e contratture. La buona notizia è che una breve sessione di yoga, appena prima di andare a letto, può aiutarti in entrambi i casi.

Anche se non sei un appassionato di yoga, ci sono posizioni semplici da praticare per sciogliere la tensione accumulata nelle spalle e nella schiena. Durante il tuo esercizio, puoi anche provare alcune tecniche di respirazione controllata e di meditazione per sentirti completamente rilassato. Ma attento a non esagerare, sessioni troppo intense possono aumentare il tuo ritmo cardiaco e non farti addormentare serenamente.

3. Ambient music

Ho scoperto che questo genere musicale non solo abbassa il rumore esterno, ma aiuta anche a ridurre la nostra confusione mentale. È molto rilassante e rappresenta un’alternativa più adatta alla TV per cullarti verso il letto. In particolare, ti consiglio l’album ‘LongAmbients1: Calm. Sleep.’, che Moby ha creato e condiviso gratuitamente con tutti.

4. Bevi acqua a sufficienza

E’ credenza comune che bere acqua prima di andare a letto non vada bene. Ma, se è vero che il bisogno di andare in bagno ti può svegliare, è anche vero che rimanere disidratati durante la notte può portare a malessere e insonnia. Secondo Simple Organic Life, bere acqua prima di coricarsi aiuta il tuo corpo ad eliminare le tossine, evitare crampi muscolari e rimanere freschi nel caso in cui faccia molto caldo. Se soffri di congestione nasale, inoltre, una corretta idratazione aiuta a sciogliere il muco e a farti respirare regolarmente durante la notte.

Il mio consiglio è di iniziare bevendo un bicchiere d’acqua 30 minuti prima di dormire e ascoltare il tuo corpo, per regolare le tue abitudini a seconda dei tuoi bisogni.

5. Non guardare l’orologio in piena notte

Infine, anche se seguirai questi consigli per dormire meglio, inevitabilmente ti capiterà di svegliarti in piena notte. Quando mi capita, spero sempre che sia ancora presto e che mi resti ancora tempo per dormire a sufficienza. Così, viene naturale guardare l’orologio per controllare che ore sono e quante ne mancano alla sveglia. Ma, per esperienza personale, fare così porta solo a brutte notizie ed accendo il telefono solo per rendermi conto che non ho molte ore di sonno ancora a disposizione.

Quindi finisco per sentirmi in ansia e non riesco più a godermi il riposo che mi resta. Che si tratti di 20 minuti o di 2 ore, dentro di me so che presto dovrò alzarmi, e non riesco più ad addormentarmi. Ti consiglio caldamente di non guardare mai l’orario una volta andato a letto, per nessun motivo. E se ti capita di svegliarti, cerca di rilassarti e immagina che c’è ancora molto tempo per riposare, ci penserà la tua sveglia a dirti quando è il momento di alzarsi.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche L’arte come mezzo per ridurre lo stress

Cerchi altri modi per ridurre lo stress e sentirti bene con te stesso? Niente di meglio che un massaggio a domicilio! Visita www.shapeme.it per info e prenotazioni.

Scritto da:
Gianluca Dalmonte
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato su tutte le ultime novità del Wellness per privati e per aziende!