Non è fantastico chiudere gli occhi e ti addormentarsi subito dopo aver appoggiato la testa sul cuscino? A chi non piacerebbe avere un sonno senza interruzioni e svegliarsi la mattina fresco e pieno di energie? Passiamo circa un terzo della nostra vita a dormire, quindi una persona con un’aspettativa di vita di 75 anni, ne dedica 25 al sonno. Dato che è un’attività così importante e imprescindibile per ognuno di noi, non sarebbe meglio se la rendessimo anche piacevole?

Eccovi 5 consigli utili per avere un sonno ristoratore e sfruttare ogni minuto di riposo.

 

1. Non guardare programmi TV “intensi” prima di andare a letto

A molte persone piace guardare la TV per prepararsi al sonno. Se questo è anche il tuo caso, fai attenzione al tipo di programma che guardi prima di andare a letto.
I fan dei film d’azione e delle serie di fantascienza non smetteranno certamente di guardarli solo per migliorare il sonno, ma ci sono dei semplici modi per ridurre l’agitazione e la tensione che creano. Fai una doccia prima di andare a letto, guarda un programma leggero, leggi un libro, o trova una qualsiasi attività che ti sollevi dalle emozioni intense e liberi la tua mente.

 

2. Fai yoga o pratica la meditazione di sera

Se non sono i contenuti televisivi a tenerti sveglio, la vita di tutti i giorni è motivo sufficiente di stress. Il nostro impiego può influenzare non solo il nostro benessere mentale con pensieri assillanti riguardo ai nostri doveri, ma può anche incidere negativamente sul nostro corpo, causando tensioni e contratture. La buona notizia è che una breve sessione di yoga, appena prima di andare a letto, può aiutarti in entrambi i casi.
Anche se non sei un appassionato di yoga, ci sono posizioni semplici da praticare per sciogliere la tensione accumulata nelle spalle e nella schiena. Durante il tuo esercizio, puoi anche provare alcune tecniche di respirazione controllata e di meditazione per sentirti completamente rilassato. Ma attento a non esagerare, sessioni troppo intense possono aumentare il tuo ritmo cardiaco e non farti addormentare serenamente.

 

 

4. Bevi acqua a sufficienza

È credenza comune che bere acqua prima di andare a letto non vada bene. Ma, se è vero che il bisogno di andare in bagno ti può svegliare, è anche vero che rimanere disidratati durante la notte può portare a malessere e insonnia. Secondo Simple Organic Life, bere acqua prima di coricarsi aiuta il tuo corpo ad eliminare le tossine, evitare crampi muscolari e rimanere freschi nel caso in cui faccia molto caldo. Se soffri di congestione nasale, inoltre, una corretta idratazione aiuta a sciogliere il muco e a farti respirare regolarmente durante la notte.

 

3. Ambient music

Il genere musicale non solo abbassa il rumore esterno, ma aiuta anche a ridurre la nostra confusione mentale. È molto rilassante e rappresenta un’alternativa più adatta alla TV per cullarti verso il letto.

 

5. Non guardare l’orologio in piena notte

Inevitabilmente ti potrebbe capitare di svegliarti in piena notte e successivamente guardare l’orologio per controllare l’orario e quante ne mancano alla sveglia, questa pratica non aiuta decisamente la ripresa del sonno.

 

Non sei ancora convinto di questi 5 consigli? Grazie all’aiuto dei nostri esperti di “Gestione dei disturbi del sonno” abbiamo creato un video-corso online su questa tematica, creato sia per le aziende che per i privati.

 

 Video-corso gestione del sonno

 

Scritto da:
Gianluca Dalmonte